Science at Theatre

Galileo: Altezza, sono felice di poter informare, alla vostra presenza, i dottori della vostra università in merito alle mie scoperte. […] Come certamente è noto a Vostra Altezza, da un po’ di tempo noi astronomi incontriamo gravi difficoltà nei nostri calcoli. Essi sono fondati su un sistema molto antico, che è bensì suffragato dalla filosofia, ma, a quel che pare, non lo è altrettanto dai fatti. Secondo questo antico sistema – il tolemaico – i moti che si suppone vengano compiuti dagli astri, risultano assai complicati. Per esempio, il pianeta Venere dovrebbe compiere un moto di questo genere (disegna su una lavagna l’orbita epiciclica di Venere secondo la teoria tolemaica). Ma, anche ammettendo cotesti movimenti complicati, noi non siamo in grado di calcolare in anticipo l’esatta posizione degli astri: cioè, non li troviamo mai nei punti dove dovrebbero essere. A questo si aggiunga che di altri spostamenti, il sistema tolemaico non riesce assolutamente a fornire una spiegazione; tali sono, a mio avviso, i movimenti che compiono alcune piccole stelle rotanti attorno al pianeta Giove. Se lor signori sono d’accordo, potremmo incominciare …
 da Vita di Galileo di Bertold Brecht

THE MAGIC WATER SHOW - Final event 28/11/2015 - Rome

backstage